Palazzo di Giustizia Bolzano
Palazzo di Giustizia, eretto tra il 1939 e il 1956
Piazza del Tribunale e i suoi edifici

Certificazione massiva a sola richiesta delle Pubbliche Amministrazioni


 Descrizione generale

 

Rilascio cumulativo di certificazione del casellario giudiziale alle pubbliche amministrazioni che formulano richieste riguardanti una o più persone, attraverso apposito applicativo, ai fini dell'acquisizione dei certificati del casellario giudiziale.

Può avvenire qualora, per lo svolgimento dei propri compiti istituzionali, le PP.AA. e i gestori di pubblici servizi abbiano necessità di procedere:

  1. alle acquisizioni d'ufficio di informazioni concernenti stati, qualità e fatti (art. 43 e 46 D.P.R. 445/2000)
  2. ai controlli delle dichiarazioni sostitutive di certificati (art. 71 D.P.R. 445/2000)
  3. per le esigenze certificative in materia di appalti pubblici delle pubbliche amministrazioni, compresi i gestori di pubblici servizi

 

Le condanne penali e delle relative interdizioni riportate sull’intero territorio dell’Unione è documentato solo attraverso l’acquisizione del certificato del casellario giudiziale e di quello europeo.

Nota bene: Il sistema CERPA (certificati Pubbliche Amministrazioni) consente la consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario (SIC) da parte delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi, qualora venga sottoscritta una convenzione con il Ministero della Giustizia (cfr. "schema di convenzione-tipo"). Maggiori informazioni sono reperibili al link  https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_3_3_4.page?tab=d

 

Manuali e software

>>Manuale utilizzo applicativo certificazione massiva

    pdfCertificazione-Massiva-Manuale.pdf (1.304 kb)

 

>>Software

   pdf nsc_massive_2.9.zip (8.943 kb)

 

Certificazione massiva a sola richiesta delle Pubbliche Amministrazioni


 Descrizione generale

 

Rilascio cumulativo di certificazione del casellario giudiziale alle pubbliche amministrazioni che formulano richieste riguardanti una o più persone, attraverso apposito applicativo, ai fini dell'acquisizione dei certificati del casellario giudiziale.

Può avvenire qualora, per lo svolgimento dei propri compiti istituzionali, le PP.AA. e i gestori di pubblici servizi abbiano necessità di procedere:

  1. alle acquisizioni d'ufficio di informazioni concernenti stati, qualità e fatti (art. 43 e 46 D.P.R. 445/2000)
  2. ai controlli delle dichiarazioni sostitutive di certificati (art. 71 D.P.R. 445/2000)
  3. per le esigenze certificative in materia di appalti pubblici delle pubbliche amministrazioni, compresi i gestori di pubblici servizi

 

Le condanne penali e delle relative interdizioni riportate sull’intero territorio dell’Unione è documentato solo attraverso l’acquisizione del certificato del casellario giudiziale e di quello europeo.

Nota bene: Il sistema CERPA (certificati Pubbliche Amministrazioni) consente la consultazione diretta del Sistema Informativo del Casellario (SIC) da parte delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi, qualora venga sottoscritta una convenzione con il Ministero della Giustizia (cfr. "schema di convenzione-tipo"). Maggiori informazioni sono reperibili al link  https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_3_3_4.page?tab=d

 

Manuali e software

>>Manuale utilizzo applicativo certificazione massiva

    pdfCertificazione-Massiva-Manuale.pdf (1.304 kb)

 

>>Software

   pdf nsc_massive_2.9.zip (8.943 kb)

 

Presupposti d'accesso

Essere amministrazione pubblica, aver istallato l’applicativo dedicato.

Costi

nessuno.

 

 

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.

Link
istituzionali:
Pres Rep
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff