Palazzo di Giustizia Bolzano
Palazzo di Giustizia, eretto tra il 1939 e il 1956
Piazza del Tribunale e i suoi edifici

Certificato ex art. 335/3°c. c.p.p.


 Descrizione generale

 

Certifica se nei confronti di una persona sono in corso delle indagini presso la Procura della Repubblica presso la quale viene presentata la richiesta e quindi non presso tutte le Procure della Repubblica sul territorio nazionale.

Le iscrizioni sono comunicate esclusivamente alla persona alla quale il reato è attribuito (indagato), alla persona offesa ed ai rispettivi difensori, ove ne facciano richiesta.

Conseguentemente, il denunciante o l’autore di un esposto che non siano anche persone offese, non hanno diritto ad alcuna comunicazione.

 

Modulistica e allegati

>> Richiesta di comunicazione di iscrizione di nominativo nel registro delle notizie di reato

      pdfMD SG-06-ITA Richiesta ex art. 335 cpp.pdf  

 

Certificato ex art. 335/3°c. c.p.p.


 Descrizione generale

 

Certifica se nei confronti di una persona sono in corso delle indagini presso la Procura della Repubblica presso la quale viene presentata la richiesta e quindi non presso tutte le Procure della Repubblica sul territorio nazionale.

Le iscrizioni sono comunicate esclusivamente alla persona alla quale il reato è attribuito (indagato), alla persona offesa ed ai rispettivi difensori, ove ne facciano richiesta.

Conseguentemente, il denunciante o l’autore di un esposto che non siano anche persone offese, non hanno diritto ad alcuna comunicazione.

 

Modulistica e allegati

>> Richiesta di comunicazione di iscrizione di nominativo nel registro delle notizie di reato

      pdfMD SG-06-ITA Richiesta ex art. 335 cpp.pdf  

 

Presupposti d'accesso

Domanda presentata dall’interessato:

L’interessato può richiedere personalmente il certificato o tramite persona delegata. La persona delegata dovrà presentarsi allo sportello con la delega scritta e con l’istanza firmata dal delegante, l’originale del proprio documento di identificazione e la fotocopia del documento di identità della persona interessata al certificato. La richiesta può essere fatta anche a mezzo servizio postale all’indirizzo "Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano – sportello 2 – Piazza Tribunale n. 1 – 39100 Bolzano", allegando busta affrancata indirizzata al richiedente. Il certificato non verrà trasmesso a mezzo posta se il nominativo del destinatario è diverso da quello del certificato.

 

Domanda presentata dal difensore:

Il difensore, nominato in un singolo procedimento, non è legittimato alla richiesta ex art. 335/3° c. c.p.p. per il suo assistito. Si ricorda che “L’atto di nomina del difensore e la eventuale elezione di domicilio devono riferirsi ad un procedimento specifico ai sensi degli artt. 96 e 161 c.p.p.”; in difetto di tali requisiti, gli atti sono da ritenersi inefficaci, poiché privi di oggetto e di causa (Cass. Pen. Sez. 6 sentenza n. 34671 del 23/04/2007 (dep. 13/09/2007) Rv 237426). Per tale ragione non potranno essere accettate richieste ex art. 335 c.p.p. provenienti da avvocati/dottori, che si limitino ad allegare, quale documentazione legittimante, una generica nomina a “difensore di fiducia” da parte della persona offesa o dell’indagato, priva di qualsivoglia specifica indicazione. Di conseguenza, il difensore deve avere apposita delega o procura speciale dal suo assistito per la richiesta ex art. 335 c.p.p. Si precisa che la procura speciale o la delega specifica a richiedere le comunicazioni ex art. 335 c.p.p. non vale quale nomina a difensore per i procedimenti risultanti nella certificazione rilasciata; sarà, invece, onere del difensore il deposito di una specifica nomina con indicazione puntuale del singolo procedimento (o dei plurimi procedimenti).

 

Domanda presentata dal delegato dell’interessato, diverso dal difensore

Il terzo richiedente è legittimato ad ottenere le informazioni, soltanto se deposita procura speciale all’uopo rilasciata dal diretto interessato (indagato o persona offesa), ovvero una delega nominativa e specifica rilasciata per la proposizione della richiesta ex art. 335 c.p.p. (non ulteriormente delegabile in mancanza di autorizzazione alla sub-delega), con allegazione della fotocopia del documento di identità del delegante diretto interessato ed identificazione del delegato richiedente. La documentazione è indispensabile per assicurare la tutela della segretezza delle indagini ed il rispetto della privacy.

Documenti richiesti

Se si vuole ritirare il certificato tramite delegato, il richiedente deve compilare apposita delega.

Nel caso la richiesta del difensore abbia ad oggetto l’iscrizione di uno specifico procedimento, è sufficiente la nomina a difensore, purché la stessa contenga con chiarezza gli elementi di individuazione del fatto per il quale è stato iscritto il procedimento (data e luogo del fatto; eventuale querela o denuncia sporta dall’assistito ecc.)

Costi

nessuno.

Tempi e modalità di rilascio

Viene rilasciato dopo aver ottenuto la relativa autorizzazione da parte del Pubblico Ministero procedente e quindi non può essere richiesto con urgenza.

 

 

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.

Link
istituzionali:
Pres Rep
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff