Palazzo di Giustizia Bolzano
Palazzo di Giustizia, eretto tra il 1939 e il 1956
Piazza del Tribunale e i suoi edifici

 

Procuratore della Repubblica

Giancarlo Bramante

nato a Bolzano il 14.05.1966, si è laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Trento, con votazione di 110 su 110 e lode, discutendo una tesi in diritto penale.

Nominato uditore giudiziario con D.M. 27.10.1994, dal 28.02.1996 al 30.06.1999 ha svolto funzioni requirenti presso la Procura della Repubblica Circondariale presso la Pretura circondariale di Bolzano.

Dal 30.06.1999 al 01.01.2002 ha esercitato le funzioni requirenti presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano con competenza in tutte le materie penali.

Dal 01.01.2002 al 15.11.2011 ha svolto funzioni di coordinatore del gruppo di lavoro competente in materia ambientale e componente del gruppo di lavoro reati di criminalità economica, fiscale e societaria.

Dal 16.11.2011 sino all’entrata in vigore del progetto organizzativo del 18.12.2017 ho svolto funzioni di coordinatore del gruppo di lavoro competente in materia di reati contro la p.a. e società, oltre che in materia di doping.

In data 08.02.2017 viene immesso nell’esercizio delle funzioni di Procuratore della Repubblica di Bolzano.

Oltre a dirigere la Procura della Repubblica, svolge le seguenti funzioni in materia giurisdizionale:

  • coordina il gruppo di lavoro II “Reati contro la p.a., reati ambientali e colpa professionale”;
  • dirige il gruppo IV “Sezione affari penali generali”;
  • coordina il gruppo V “Sezione esecuzioni penali e misure di prevenzione”.

Dal 08.03.2017 al 31.07.2018 ha diretto l’Ufficio Affari civili.

Tra le pubblicazioni scientifiche si segnalano in particolare:

  • pubblicazione nell’anno 1994 del lavoro di traduzione della pubblicazione dal titolo “La colpevolezza nel diritto penale germanico” scritta dal prof. FISCHER , titolare della cattedra di diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Heidelberg;
  • pubblicazione sull’Indice Penale- Anno XXIX- N. 3 –Settembre-DICEMBRE 1995 dell’articolo “Sviluppi giurisprudenziali in tema di dolo eventuale”;
  • pubblicazione su Diritto e Formazione Anno 4 Fascicolo 6 – 2004 dell’articolo “La causazione colposa di una valanga: profili di responsabilità nella applicazione dei tribunali di merito”.

Parla correntemente italiano e tedesco, oltre ad avere un’ottima conoscenza delle lingue inglese, francese e spagnola.

Nel corso dell’anno 2017, sotto la sua direzione e grazie alla collaborazione della Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, la Procura della Repubblica di Bolzano ottiene la certificazione di qualità secondo la norma ISO 9001:2015, poi confermata negli anni successivi.

 

Link
istituzionali:
Pres Rep
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff